L'Agenzia delle Entrate, con provvedimento n. 35112 dell'11 marzo 2015, ha stablito che a decorrere dal 1 giugno 2015, i professionisti iscritti agli Ordini e Collegi professionali, abilitati alla predisposizione e alla presentazione degli atti di aggiornamento catastale, utilizzano le procedure telematiche di cui al provvedimento del Direttore dell’Agenzia del territorio 22 marzo 2005 per la presentazione degli atti di aggiornamento.

Dal 1 giugno 2015, quindi, diventa obbligatoria la trasmissione telematica degli atti di aggiornamento catastale.

Gli atti di aggiornamento interessati sono elencati all'Art. 1 del provvedimento: 

  • Atti da predisporre con procedura DOCFA:
    1. dichiarazioni per l’accertamento delle unità immobiliari urbane di nuova costruzione;
    2. dichiarazioni di variazione dello stato, consistenza e destinazione delle unità immobiliari già censite;
    3. dichiarazioni di beni immobili non produttivi di reddito urbano, ivi compresi i beni comuni, e relative variazioni;
  • Atti da predisporre con procedura PREGEO:
    1. tipi mappali;
    2. tipi di frazionamento;
    3. tipi mappali aventi anche funzione di tipi di frazionamento;
    4. tipi particellari

 Per la presentazione telematica ricordiamo che bisogna essere registrati ed abilitati al portale Sister.

Per scaricare la Circolare dal sito istituzionale: clicca qui.

Oppure scaricala direttamente dal link sotto: