Up

Norme regionali

Sul Bollettino ufficiale della Regione Emilia-Romagna n. 184 del 24 luglio 2015 è stata pubblicata la Delibera di Giunta regionale n. 967 del 20 luglio “Approvazione dell’Atto di coordinamento tecnico regionale per la definizione dei requisiti minimi di prestazione energetica degli edifici”.

L’obbligo di rispetto dei nuovi requisiti di prestazione energetica decorre dal 1° ottobre p.v., evitando così l’entrata in vigore delle disposizioni nazionali: i progettisti della nostra Regione si troveranno quindi ad operare avendo a disposizione un quadro normativo completo, organico e sistematico di requisiti da rispettare per il calcolo delle prestazioni energetiche e l'utilizzo delle fonti rinnovabili negli edifici, in relazione alle diverse tipologie di intervento.

Fino alla data di entrata in vigore dei nuovi requisiti continuano a trovare applicazione le disposizioni attualmente vigenti di cui alla DAL n. 156 del 4 marzo 2008 e s.m.i., ed in particolare quelle riportate ai punti 1, 3 e 4 nonché negli Allegati 1, 2, 3, 4, 5, 13 e 15. Tali disposizioni continueranno ad applicarsi anche alle varianti in corso d’opera e alle variazioni essenziali relative a titoli edilizi in corso di validità alla data di entrata in vigore del nuovo Atto.

Sul Bollettino ufficiale della Regione Emilia-Romagna n. 237del 10 settembre 2015 è stata pubblicata la Delibera di Giunta regionale n. 1275 del 7 settembre “Approvazione delle disposizioni regionali in materia di attestazione della prestazione energetica degli edifici (certificazione energetica)”.

Le specifiche disposizioni entrano in vigore dal 1° ottobre p.v.: fino a tale data continuano a trovare applicazione le disposizioni attualmente vigenti di cui alla DAL n. 156 del 4 marzo 2008 e s.m., ed in particolare quelle ivi riportate ai punti 5, 6 e 7 nonché negli Allegati 6, 7, 8, e 9.

DGR 453 2014

Deliberazione della Giunta regionale n. 453 del 7 aprile 2014
Modifica dei criteri di riconoscimento dei soggetti cui affidare la certificazione energetica degli edifici: modifiche alla deliberazione dell'Assemblea legislativa del 4 marzo 2008 n. 156 "Atto di indirizzo e coordinamento sui requisiti di rendimento energetico e sulle procedure di certificazione energetica degli edifici - parte prima - disposizioni generali" e s.m.i., nonché alle deliberazioni della Giunta regionale n. 1754/2008 e n. 429/2012 e ai successivi provvedimenti

Delibera progr. n. 149 - (oggetto 4654) 

Atto di indirizzo e coordinamento per la prevenzione delle cadute dall'alto nei lavori in quota nei cantieri edili e di ingegneria civile, ai sensi dell'art. 6 della L.R. 2 marzo 2009, n. 2; dell'articolo 16 della legge regionale 24 marzo 2000, n. 20. (Proposta della Giunta regionale in data 21 ottobre 2013, n. 1485). (Approvata nella seduta pomeridiana del 17 dicembre 2013)

N.B. Data di entrata in vigore: 15/07/2014

LEGGE REGIONALE 18 LUGLIO 2014, N.17

LEGGE FINANZIARIA REGIONALE
ADOTTATA A NORMA DELL’ARTICOLO 40 DELLA LEGGE REGIONALE
15 NOVEMBRE 2001, N. 40 IN COINCIDENZA CON L’APPROVAZIONE
DELLA LEGGE DI ASSESTAMENTO DEL BILANCIO DI PREVISIONE
PER L’ESERCIZIO FINANZIARIO 2014 E DEL BILANCIO PLURIENNALE 2014-2016.
PRIMO PROVVEDIMENTO GENERALE DI VARIAZIONE

 

N.B.: All'Art. 47 dispone la proroga al 31 gennaio 2015 del termine di diretta applicazione dell'Atto di indirizzo e coordinamento per la prevenzione delle cadute dall'alto nei lavori in quota nei cantieri edili e di ingegneria civile (cosiddetta norma sulle "Linee vita"), la cui entrata in vigore era inizialmente prevista per il 15 luglio 2014.

LEGGE REGIONALE 30 luglio 2013, n. 15 (dopo LR 20-12-2013 n. 28)

SEMPLIFICAZIONE DELLA DISCIPLINA EDILIZIA

Testo coordinato con le modifiche apportate da: L.R. 20 dicembre 2013, n. 28

N.B.: Testo non ufficiale. La sola stampa del bollettino ufficiale ha carattere legale

N.B.2: Sono passati solo 5 mesi dalla prima pubblicazione...e già è stata modificata, tanto per semplificare...

 

LR 30 luglio 2013 n. 15

Semplificazione (si fa per dire!, come sempre...) della disciplina edilizia

Pubblicazione sul BURERT n. 222 del 30/07/2013

DOC_INDIRIZZO_FER_Rev_3.pdf

Indicazioni metodologiche per l'applicazione dei requisiti della Dgr n. 1366/2011 in materia di fonti energetiche rinnovabili

Documento di indirizzo - Revisione 3, valida dal 1 giugno 2013

Note Regione distacco impianti centralizzati

Note in merito alla nuova disciplina del condominio di cui alla Legge 220/2012 relativa alla possibilità del condomino di distaccarsi dall'impianto centralizzato

DGR  832 del 24 giugno 2013

Modifica degli Allegati 1 e 15 della delibera dell'Assemblea legislativa del 4 marzo 2008 n. 156 - Parte seconda – Allegati

DGR 429 del 16 aprile 2012

Disposizioni concernenti il sistema di accreditamento dei soggetti preposti alla certificazione energetica degli edifici. Affidamento delle funzioni di organismo regionale di accreditamento di cui al punto 6) della Delibera dell'Assemblea legislativa n.156/08 alla Società NuovaQuasco s.c.r.l.

DGR 1366 del 26 settembre 2011

Proposta di modifica della parte seconda (allegati) della Dal n. 156/2008

DGR 855 del 20 giugno 2011

Approvazione di una procedura semplificata per il riaccreditamento dei soggetti iscritti nell'elenco regionale dei soggetti certificatori istituito ai sensi della Dal n.156/2008

DGR 1754 del 28 ottobre 2008

Disposizioni per la formazione del certificatore energetico in edilizia in attuazione della Delibera dell'Assemblea legislativa n. 156/08

DGR 1050 del 7 luglio 2008

Sistema di accreditamento dei soggetti preposti alla certificazione energetica degli edifici

DAL 255 del 6 ottobre 2009

Modifica alla Dal n. 156/2008: Approvazione atto di indirizzo e coordinamento sui requisiti di rendimento energetico e sulle procedure di certificazione energetica degli edifici

DAL 156 del 4 marzo 2008

Atto di indirizzo e coordinamento sui requisiti di rendimento energetico e sulle procedure di certificazione energetica degli edifici

 
 
Powered by Phoca Download